Vienna: moda trendy, tra colori e motivi etno-chic

Siamo nel pieno della settimana della moda. Per 7 giorni, intensissimi, Vienna diventa il centro propulsore delle nuove tendenze fashion. Dominano colori vivacissimi, declinati in tutte le possibili gamme cromatiche, abbinati a motivi etnici, rivisitati in chiave chic. Tanti i dettagli che potrebbero diventare un must nella primavera-estate 2017, persino il trucco dei modelli che hanno sfilato per la giovane stilista Barbara Alli, una delle figure più interessanti viste in questi giorni. Barbara è nata in Ghana, ma è cresciuta in Nigeria. È arrivata a Vienna nel 2004, a soli 22 anni. Ha iniziato come designer di accessori, per poi lanciare un anno fa la sua linea di abbigliamento, Handmade Story.

img_2073

Il suo è uno stile personalissimo, che tiene conto delle sue origini africane, restituendo in chiave etnica oggetti e abiti tradizionali, che si trasformano così in piccoli capolavori, in veri pezzi unici. Elementi occidentali e linee europee, coesistono con motivi tribali e tessuti fabbricati in Nigeria, Ghana, o in Est Africa. 

img_2079

La forza dei colori

Urban-chic, con un tocco etno-shock. Anche il pizzo dell’abito che indossa Barbara Alli, sembra tornare a nuova vita grazie all’esagerato colore blu Klein, accostato alla stoffa a motivi geometrici che brilla di giallo e arancio sgargianti. Ovviamente si tratta di una delle sue creazioni.

img_2074

“I colori mi fanno impazzire -mi racconta Barbara- mi emozionano e mi ispirano continuamente”. I suoi capi sono contraddistinti da un gran carattere, come dice Barbara “è un’esigenza che nasce dentro di me, creare modelli è vitale per me”.

img_2076

Sincretismo e dinamismo imprenditoriale

Uno stile sincretico, quello di Handmade Story (HMS), che mescola i vari ingredienti creando una sintesi esplosiva. Gli accessori spiccano per fantasia, i dettagli dati dalle stoffe, realizzate anche su suoi disegni, conferiscono un tocco deciso e aggressivo, addolcito sempre dai colori vividi e dalla giocosità che è un tratto distintivo della personalità di Barbara. “Come imprenditrice -mi spiega- cerco sempre di supportare il mio Paese d’origine. Anche se potrei far stampare i miei disegni altrove qui in Europa, preferisco sempre coinvolgere l’Africa e soprattutto Ghana e Nigeria”.

img_2078

Moda europea e sapori d’Africa

“Mi piace combinare il look aggressivo della pelle con qualche elemento funky -sottolinea Barbara- evitando che vi sia una prevalenza del tocco africano sul resto.

Angelo Kreuzberger

Angelo Kreuzberger

Voglio che ci sia sempre un mix equilibrato, dove motivi tradizionali europei si fondano con colori brillanti e etnicità”. Ecco perché anche i suoi accessori e bijou sono sempre capaci di apportare linfa vitale anche a outfit severi e molto classici.

img_2081

Barbara abbraccia le sue modelle. Il trucco vistoso è parte della magia. Orecchini importanti e coloratissimi trasformano un volto, i suoi abiti vestono l’anima. Il suo lavoro sembra essere una perfetta alchimia tra opposti. Meglio di un trattato di antropologia, tra animismo e vitalismo.

img_2084

Dalla Romania con stile

Spicca tra le sfilate anche quella del brand di alta moda romeno Smaranda Almasan, che è anche il nome della stilista, che ha ottenuto il master in fashion design nel 2008 all’Università di Arte e Design di Cluj.

img_2528

La sua linea di alta moda, Smaranda Almasan, la fonda un anno dopo, nel 2009, a Cluj-Napoca in Romania, nella Paint Brush Factory, uno spazio collettivo di arte contemporanea. Smaranda, minuta e schiva, tanto che nella sua fugace apparizione a fine sfilata non riesco neppure a catturarla in uno scatto, crea vestiti dal taglio raffinato.

img_2533

Spicca un’estrema cura per materiali e stoffe. È una moda da indossare tutti i giorni, ma sempre con tocchi preziosi e creativi.

img_2083

Vi sono bellissimi giochi di trasparenze, un tripudio di fantasie optical. Prevalgono abbinamenti cromatici e di disegni atipici, decisamente non convenzionali.

img_2085

Trionfano i particolari che rendono speciali capi semplici: spalle pronunciate su un corpetto, camicie totalmente rivisitate.

img_2527

E ancora, pantaloncini con ruche, abiti lunghi con volant, pantaloni dalle forme più strane e dalle lunghezze più svariate.

img_2086

Le scritte con paillettes applicate ricordano Moschino, come la libertà degli accostamenti e dei tagli, sempre molto sartoriali. Fantasia al potere e sapienza nel mescolare elementi classici con tocchi di fresca novità.

img_2088

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Vienna: moda trendy, tra colori e motivi etno-chic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *