La stampa balla d’estate

Il Concordia Ball è il ballo della stampa. È uno degli appuntamenti più esclusivi dell’estate viennese. I giornalisti e gli scrittori austriaci dell’associazione Concordia, la stampa internazionale e la diplomazia, si ritrovano al Rathaus, il Municipio di Vienna, per uno dei balli più importanti e uno dei pochi estivi, con cui, di lì a breve, si chiuderà la stagione danzante. L’edizione di quest’anno, la 120esima dalla sua nascita, è stata organizzata con la collaborazione dell’Ambasciata dell’India. Il motto della serata: “Forza, vieni a ballare con me!”, con un mix inedito di valzer e tipici balli indiani, tra debuttanti e cavalieri e danzatrici con indosso meravigliosi costumi, caratterizzati da colori vivacissimi e opulenza di tessuti.

Un’edizione fusion, con il meglio della tradizione di Vienna e lo spirito travolgente del ritmo, della musica e delle coreografie di Bollywood. “Vogliamo costruire ponti tra le persone, le opinioni, le culture” ha dichiarato Astrid Zimmermann, Segretario Generale del Press Club Concordia.

I saloni del Rathaus, ciascuno dei quali offre musiche diverse, sono sempre addobbati a festa con grande raffinatezza. Nella scenografica sala principale ben due orchestre, poste ai lati della pista, avevano il compito di allietare con musica dal vivo debuttanti, cavalieri e invitati. Scopriamo insieme cosa rende straordinario e unico questo ballo. 

Appuntamento danzante all’aperto

Ciò che rende unico il Concordia Ball è il fatto che il cortile del municipio si trasformi esso stesso in un’immensa sala da ballo.

Piante, fiori, angoli suggestivi. Fontane, sedie a sdraio, illuminazione a lume di candela.

Divani e tende all’aperto, tutto contribuisce a rendere l’atmosfera incantevole.

Il cielo stellato e la guglia del campanile con l’orologio illuminata si sostituiscono alle volte e alle ogive delle sale all’interno.

Mentre un piacevolissimo clima mite rende l’esperienza del Concordia Ball davvero irripetibile.

Non c’è nulla che vi si possa anche solo paragonare.

 

A volte sembra di rivivere una versione notturna de Le Déjeuner sur l’herbe di Éduard Manet.

Tante le dame e i cavalieri che decidono di sedersi lungo i portici.

Bar e chioschi sono disseminati ovunque. Una pista da ballo attira ospiti che si scatenano in danze stile Bollywood.

Una serata rilassata eppure elegantissima, che vede la partecipazione di tutto il mondo culturale e dei mass media viennesi.

Valzer, seta e danze indiane

Il protocollo prevede sempre un rigido copione. I saluti di rito che introducono la cerimonia.

Poi entrano in scena le debuttanti, nei loro vaporosi abiti bianchi, accompagnate da giovani con indosso il frac.

Poi è la volta dell’India. Si procede così, in un’alternanza fra tradizione tipicamente austriaca e vivacità e colori sgargianti indiani.

Finché le danze si aprono per tutti ed è un turbinio di piroette e abiti lunghi svolazzanti.

Di tanto in tanto emergono vestiti dalle linee orientali, fatti di oro, morbida seta e tonalità che ricordano le fragranze delle spezie.

Una Vienna inedita, in versione estiva, con l’aggiunta di un tocco esotico.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *